Scuole chiuse fino a metà marzo, la conferma del governo

Nel pomeriggio il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa ha confermato la chiusura precauzionale delle scuole di ogni ordine e grado.

Sono 2’706 ad oggi i malati totali di Coronavirus di cui 107 deceduti. Lo scopo della misura adottata dal governo è sicuramente stato quello di evitare una diffusione ulteriore ed indiscriminata del virus. Chiudendo le scuole per un lungo lasso di tempo, infatti, si supera il periodo d’incubazione del virus di 2 settimane. Questo permette di determinare con sicurezza chi è malato e chi non lo è, per arginare il problema.

La salute degli studenti non è in realtà molto a rischio: il tasso di mortalità nei giovani del Coronavirus è piuttosto basso. Spesso gli studenti contagiati (pochi) reagiscono con un sistema immunitario forte e all'”altezza del virus”. Il rischio è quello che le scuole diventino un covo di portatori sani, in grado di trasmettere il virus ai rispettivi nuclei famigliari e soprattutto ai membri più anziani, generando una strage.

© Claudia Greco / Agf  Emergenza Coronavirus: persone con mascherine nella metropolitana di Milano

La linea è del governo è quell di cercare innanzitutto di risolvere l’emergenza sanitaria per, solo successivamente, dedicarsi al rilancio delle economie locali. La priorità – è stato sottolineato dai membri del governo – è ora quella di fermare la diffusione del virus.

La conferenza stampa

La ministra Azzolina, competente in materia scolastica dice: “Non è stata una decisione semplice, abbiamo sentito il Comitato Scientifico, ma vista la diffusione epidemiologica abbiamo dovuto scegliere di chiudere le scuole fino al 15 marzo. Cercheremo di fare in modo che il servizio pubblico minimo venga comunque erogato a distanza, per i nostri studenti”. Ecco il video della conferenza stampa.

Quest’ultima frase lascia sperare che le scuole scelgano di adottare metodologie di didattica a distanza per mantenere in allenamento i propri studenti. Queste sono le dichiarazioni del premier.

LEGGI ANCHE: La decisione sulle scuole di Alberto Cirio

Segui le raccomandazioni dell’ISS per contrastare il Coronavirus