Bersani sul Coronavirus: “Non abbiamo sbagliato nulla, ci siamo trovati un focolaio in casa”

A parlare è Pier Luigi Bersani sul Coronavirus nella trasmissione di NOVE “Accordi e Disaccordi” condotta da Andrea Scanzi e Marco Travaglio. La puntata è ovviamente incentrata sull’analisi dell’emergenza Coronavirus e di come il governo vi abbia risposto. Il primo ospite della puntata è proprio l’ex segretario del Pd Bersani. “Non abbiamo sbagliato nulla, ci siamo trovati un focolaio in casa” – dice – “le misure del governo sono state tempestive ed efficaci, ma il virus si era diffuso già da molto prima e circolava già attraverso pazienti asintomatici”.

E’ infatti opportuno considerare che siamo stati il primo paese al mondo a bloccare i voli diretti con la Cina. Appena avuta la notizia di due casi di contagiati in Italia, inoltre, il governo ha preso subito delle misure precauzionali di contenimento di una possibile futura epidemia: una risposta rapida ed efficace. Come mai, allora, tanti casi in Italia? La risposta è proprio quella di Bersani sul Coronavirus: “Avevamo un focolaio già in casa”. Ovvero alcuni italiani erano stati contagiati molto prima rispetto alle misure attivate ma in modo asintomatico. E’ stato così possibile che il virus si diffondesse in maniera larga.

Bisogna inoltre considerare il grande numero di tamponi effettuati. Il virus, in molti casi, è infatti asintomatico; fare tanti tamponi vuol dire scoprire di aver un grande numero di contagiati che altrimenti non emergerebbero. “Abbiamo fatto 2,5 milioni di controlli della temperatura a passeggeri” – dice Bersani.

Accordi&Disaccordi” è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9. Segui @aedtalkshow su FacebookTwitter e Instagram.

LEGGI ANCHE: 10 modi per evitare il contagio da Coronavirus